Lavoro da remoto e conciliazione lavoro-famiglia

L’avvento delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria da Covid-19 ha obbligato numerose organizzazioni (97% delle grandi imprese, il 94% delle pubbliche amministrazioni italiane e il 58% delle PM secondo l’Osservatorio Smart-Working del Politecnico di Milano) ad attrezzarsi per consentire ai propri dipendenti di lavorare dalle proprie abitazioni (smart-working). In proposito, ad oggi si stima che siano circa 7 milioni le persone occupate in smart-working sul territorio nazionale. Per la maggior parte di queste, il passaggio verso il lavoro da remoto è avvenuto in modo improvviso e caotico. È noto che tale modalità di lavoro abbia un impatto sul benessere dei lavoratori e sulla loro vita lavorativa e vita privato-familiare.

L’indagine “Lavoro da remoto e conciliazione lavoro-famiglia" condotta in collaborazione da Fondazione Franco Demarchi, Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive (Laboratorio we.be.wo) dell’Università di Trento e Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità della Provincia Autonoma di Trento, si pone l’obiettivo di analizzare i processi che legano le caratteristiche dello smart working, la conciliazione vita-lavoro, il benessere delle persone e la produttività delle organizzazioni.

 
Per partecipare all'indagine è necessario:

  • compilare un primo questionario anonimo entro il 21 novembre 2021 al seguente LINK
  • compilare un secondo questionario a distanza di 5 mesi dal primo (se in fondo al primo questionario si fornisce un indirizzo email per poter essere ricontattati e partecipare alla seconda fase dell’indagine)

 
Invita alla compilazione chi, tra i tuoi contatti, abbia fatto esperienza di lavoro da remoto negli ultimi mesi: più risposte avremo, più chiaramente riusciremo a capire il fenomeno dello smart-working con tutti i suoi effetti e a fornirvi metodi e strategie utili al raggiungimento del benessere nella vita lavorativa ed extra-lavorativa.
  
 

Per ulteriori informazioni scrivere ad Alba Civilleri: alba.civilleri@fdemarchi.it

 
Visita anche il sito "Lavoro da remoto e conciliazione".