Franco Demarchi (1921-2004)

Presentare un breve excursus bibliografico di Franco Demarchi è impresa impossibile per la ricchezza delle esperienze che hanno caratterizzato la sua vita personale e professionale, per il valore della sua produzione scientifica e per la numerosità di iniziative che ha contribuito a far nascere.  

Un tentativo può essere fatto ripercorrendo le direttrici fondamentali della sua esistenza e quindi parlando del Franco Demarchi sacerdote, sociologo ed amico della Cina.  

Come sacerdote inizia la sua esperienza a soli 22 anni, il 10 aprile del 1943 in piena guerra e per quindici anni fa il prete di montagna, prima a Taio, poi a Cavalese, a San Lugano, a Cimone ed infine a Merano. 

Come sociologo è fondamentale per lui la conoscenza del pensiero dello studioso tedesco Max Weber. Dopo la laurea nel 1956 in Scienze politiche in Cattolica con una tesi dal titolo “La tipologia politica di Max Weber” prosegue il suo cammino di studi e riflessioni. Il suo dinamismo intellettuale lo porta a diventare docente universitario a Trento, Milano, Trieste e Gorizia, a fondare la “Scuola di Preparazione Sociale” nel 1957, una scuola diocesana di “scienze sociali” nel 1958, la rivista “Prospettive di efficienza” nel 1961 e l’Associazione Italo – Tedesca di Sociologia nel 1990.  

Come amico della Cina permise a molti di conoscere la Repubblica Popolare Cinese attraverso la fondazione dell’Istituto Culturale italo – cinese, le riviste “Mondo Cinese” e “La Cina illustrata”. Dagli anni 70 in poi, andò in Cina più o meno venti volte mosso dal suo forte interesse di leggere la complessità dei territori di confine e cogliere gli elementi di convivenza per gettare un ponte fra la l’oriente e l’occidente.

 

 

 
 

NEWS Fondazione

Festival della famiglia 2020

Festival della famiglia 2020

Dal 30 novembre al 4 dicembre 2020 si svolgerà, attraverso la modalità online, il Festival della famiglia, organizzato dall’Agenzia per la famiglia, natalità e politiche giovanili della Provincia autunoma di Trento. “La «società» trasformata: verso un’economia della sostenibilità? Sfide e opportunità dopo la pandemia da Covid-19” è il titolo di questa nona edizione.
Anche quest’anno la Fondazione Franco Demarchi parteciperà con tre incontri.

Progetto "Liberi da Dentro" - terza edizione

Progetto "Liberi da Dentro" - terza edizione

“Liberi da Dentro. Verso una giustizia riparativa?” è il titolo della terza edizione del progetto sul mondo carcerario e che tra il 2020 e il 2021 vuole costruire un ponte tra carcere e città e favorire la conoscenza e la riflessione sulle pene e i loro effetti sulle persone e la società. Propone una visione rieducativa della pena e un’idea di giustizia riparativa che alimenti il senso di responsabilità sociale collettiva e costruisca relazioni sicure.

I sabati dell'adozione

I sabati dell'adozione

La Fondazione Franco Demarchi in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento Ufficio Età evolutiva, genitorialità e centro per l’infanzia - settore adozione, anche quest’anno ha organizzato un ciclo di incontri di approfondimento, al momento attraverso l’utilizzo di una piattaforma on-line, sul tema dell'adozione.

Anche se il mondo sembra essersi fermato…

Anche se il mondo sembra essersi fermato…

Anche se il mondo sembra essersi fermato… Noi continuiamo a lavorare per voi! Per lo Staff Demarchi il Welfare a Km Zero è di casa #fondazionedemarchi #stayathome BUT #staytuned #welfarekmzero #besmart #smartwork

Spot "Papajob"

Spot "Papajob"

È stato presentato in questi giorni lo spot “Papajob”, step finale dell’omonimo progetto svolto quest’anno dalla Fondazione Franco Demarchi, in collaborazione con l’Associazione Donne in Cooperazione, grazie al contributo dell’Ufficio Pari Opportunità del Dipartimento salute e politiche sociali (Pat). Realizzato dalla regista Katia Bernardi lo spot, che vedrà una diffusione sul territorio provinciale, punta a sensibilizzare il maggior numero di persone verso la promozione di una cultura di corresponsabilità dei carichi di cura, per contribuire all’affermazione delle pari opportunità in ambito lavorativo, de-tradizionalizzando i ruoli genitoriali. Con leggerezza e ironia, in un susseguirsi di immagini molto esplicite, il breve video pone in evidenza come il congedo parentale sia un diritto che favorisce il rapporto tra i padri e i figli.