Amministrazione trasparente

I dati, le informazioni e i documenti contenuti nella presente sezione, denominata “Amministrazione Trasparente”, sono pubblicati in conformità a quanto disposto dagli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, previsti dalla legge 190/2012, dal decreto legislativo 33/2013 e dalla legge provinciale 4/2014.

La presente sezione “Amministrazione trasparente” è strutturata come previsto dall’allegato 1 del decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33 e della Legge Provinciale 4/2014 ed è allestita implementando i soli ambiti di interesse.

Poiché non tutte le sotto-sezioni previste dal d.Lgs 33/2013 sono pertinenti all’attività della Fondazione Franco Demarchi, esse sono comunque riportate ma al loro interno viene specificato “Sezione non pertinente agli organismi di diritto privato in controllo pubblico quali la Fondazione Franco Demarchi” o dicitura analoga definita in fase di pubblicazione.

Le pagine sono costantemente aggiornate e progressivamente integrate con i dati resi disponibili dalle aree competenti.

Il Responsabile della Trasparenza della Fondazione Franco Demarchi è l’avv. Laura Ravanelli, nominato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 22 febbraio 2016.

I dati diffusi on line non sono liberamente utilizzabili da chiunque per qualunque finalità ma riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici, in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

Alcuni documenti potrebbero essere diffusi con omissioni parziali, al fine di contemperare l’obbligo di trasparenza con il diritto alla riservatezza. I dati sensibili e giudiziari non possono essere riutilizzati.

Natura giuridica della Fondazione Franco Demarchi

La Fondazione Franco Demarchi, istituita in attuazione dell’art. 48 della L.P.25/2012 (legge finanziaria provinciale per il 2013) e dell’art. 33 della LP 3/2006 (Norme in materia di governo dell’autonomia del Trentino) è stata costituita con atto notarile di data 19 giugno 2013. Nata come evoluzione e sviluppo dell’Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale (IRSRS), è un ente senza fine di lucro con personalità giuridica di diritto privato, iscritta al n d’ordine 94 del Registro delle persone giuridiche istituito presso il Commissariato del Governo di Trento in data 7 febbraio 2014. Inoltre:

  • è una stazione appaltante qualificata come organismo di diritto pubblico, presenta infatti i requisiti di cui all’art. 2 della Direttiva UE n. 2014/24, nonché quelli di cui all’art. 3, comma 26, D.Lgs. n. 163/2006 (“Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi, forniture in attuazione delle direttive 2004/17CE e 2004/18/CE”);
  • è qualificata quale ente strumentale privato della Provincia autonoma di Trento ai sensi dell’art. 33, comma 1 e allegato A (settore d’intervento 6. Istruzione e formazione) della L.P. 3/2006 (“Norme in materia di governo dell’autonomia del Trentino”);
  • è un ente di diritto privato ricadente nell’ambito soggettivo di applicazione previsto dall’art. 2-bis, comma 2, lettera c) del d.lgs 33/2013, come modificato dal d.lgs 97/2016 (“Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della Legge 190/2012 e del d.lgs 33/2013”); nonché secondo quanto previsto dall’art. 1, comma 2, lett. c) del D.Lgs. n. 39/2013 (“Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico”)".
  • non è compresa nell’elenco delle amministrazioni pubbliche come individuate dall’istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi dell’art. 1, comma 3, della Legge 196/2009.

 
 

NEWS Fondazione

Giornate aperte - Bando Coliving

Giornate aperte - Bando Coliving

Nell'ambito del bando “Coliving: collaborare condividere abitare” il 25 luglio e il 7 agosto il Comune di Canal San Bovo aprirà le porte dei 5 appartamenti ai nuclei familiari potenzialmente interessati a cogliere questa interessante opportunità di vivere in un Comune immerso in una cornice naturale di grande bellezza.
Il bando ha scadenza il 31 agosto 2021.

Una Fondazione a sostegno dei giovani

Una Fondazione a sostegno dei giovani

Il Collegio dei membri istituzionali della Fondazione Franco Demarchi ha approvato le modifiche del suo Statuto che vede l’inserimento di nuove attività finalizzate a favorire la crescita sana dei giovani. Tali modifiche vanno così a recepire quanto previsto dalla legge provinciale 16/2020 in merito alla attività della Demarchi orientate al perseguimento degli obiettivi a sostegno dei giovani, con specifico riferimento allo sviluppo delle competenze e al contrasto all’esclusione e all’emarginazione sociale dei giovani, anche tramite l’attivazione di misure per contrastare la dispersione scolastica e per prevenire la diffusione e l’uso di sostanze stupefacenti nonché di altre dipendenze.

Avviso manifestazione di interesse

Avviso manifestazione di interesse

Avviso di manifestazione di interesse finalizzata all’individuazione di operatori economici da invitare al confronto concorrenziale per importo sotto soglia comunitaria mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 21 della L.P. 23/1990 da espletarsi sulla piattaforma Mercurio, concernente l’affidamento del servizio di realizzazione di video e podcast formativi all’interno dell’attività formativa sviluppata nell’ambito delle politiche territoriali.

Nuovo bando Coliving

Nuovo bando Coliving

C'è tempo fino al 31 agosto per presentare le domande relative dal secondo bando Coliving, presentato pubblicamente ieri.
Dopo quello datato 2020 a Luserna protagonista nel nuovo bando è il Comune di Canal San Bovo, un borgo trentino che negli ultimi anni ha vissuto un lento ma graduale spopolamento. Al centro del bando la messa a disposizione da parte del Comune di Canal San Bovo e di ITEA spa di 5 alloggi, per un periodo di 4 anni, con contratto di comodato a titolo gratuito. Il progetto ha una doppia valenza: “saturare” il patrimonio immobiliare pubblico sfitto o inutilizzato e, parallelamente, portare nuove famiglie per dare speranza e futuro ai comuni periferici e montani. Partecipare al bando Coliving per le famiglie che verranno non significherà solo risiedere nel Vanoi, ma anche diventare parte sociale attiva e propositiva all’interno della comunità per contribuire alla sua crescita sociale, economica e culturale del territorio. 

La Fondazione al Festival dell'Economia 2021

La Fondazione al Festival dell'Economia 2021

Dal 3 al 6 giugno la Fondazione Franco Demarchi ha organizzato e coordinato in piazza Santa Maria Maggiore, in occasione del Festival dell'Economia, le attività di "RE-PLAY³...UNA PIAZZA CHE CRESCE all'insegna di una nuova sussidiarietà per un welfare generativo di montagna".
Per rispondere al tema della nuova edizione del Festival “Il ritorno dello Stato, imprese, comunità, istituzioni”, sono stati proposti incontri e dibattiti per la valorizzazione di un’economia attenta ai temi sociali e al welfare montano in collaborazione con il Terzo settore trentino.

I sabati dell'adozione

I sabati dell'adozione

La Fondazione Franco Demarchi in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento Ufficio Età evolutiva, genitorialità e centro per l’infanzia - settore adozione, anche quest’anno ha organizzato un ciclo di incontri di approfondimento, al momento attraverso l’utilizzo di una piattaforma on-line, sul tema dell'adozione.