Progetto "Liberi da Dentro" - terza edizione

Progetto "Liberi da Dentro" - terza edizione

“Liberi da Dentro. Verso una giustizia riparativa?” è il titolo della terza edizione del progetto sul mondo carcerario e che tra il 2020 e il 2021 vuole costruire un ponte tra carcere e città e favorire la conoscenza e la riflessione sulle pene e i loro effetti sulle persone e la società. Propone una visione rieducativa della pena e un’idea di giustizia riparativa che alimenti il senso di responsabilità sociale collettiva e costruisca relazioni sicure.

Ogni mese, da ottobre 2020 a giugno 2021, viene proposto un evento culturale (incontro con uno scrittore, un film, uno spettacolo teatrale, una cena a tema, un concerto) che coinvolgerà in parallelo studenti, persone detenute e cittadini/e interessati/e. L’ospite dell’evento cucirà il filo tra dentro e fuori le mura del carcere e faciliterà il dialogo.

Questi sono, per il momento, i libri scelti per i percorsi di lettura e gli incontri con l’autore/trice:

  • Marco Malvaldi e Glay Ghammouri, "Vento in scatola", Sellerio
  • Annalisa Graziano, "Solo mia", Edizioni La Meridiana
  • Adolfo Ceretti, "Il diavolo mi accarezza i capelli", Il Saggiatore

Chiunque sia interessato può partecipare ai gruppi di lettura, agli incontri, agli spettacoli e alle attività di sensibilizzazione.

Si possono avere maggiori informazioni scrivendo a: liberidadentro@gmail.com

Il  programma aggiornato lo si trova al link: www.sps.tn.it

 

Sono partner del progetto: 

Scuola di Preparazione Sociale (capofila), APAS, Associazione Dalla Viva Voce, Fondazione Franco Demarchi, Museo Diocesano Tridentino, Teatro delle Quisquilie, Caritas Diocesana Trento, Edizioni La Meridiana, Associazione Trentino Arcobaleno, Associazione Microfinanza e Sviluppo Onlus, Coordinamento Teatrale Trentino, Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comune di Riva del Garda, Provincia Autonoma di Trento.

 

L’iniziativa è realizzata con il contributo di: 

Fondazione Caritro – Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.