Lettera ai docenti Università della terza età e del tempo disponibile

Lettera ai docenti Università della terza età e del tempo disponibile

Il Consiglio di amministrazione e il presidente della Fondazione Franco Demarchi Piergiorgio Reggio rispondono ad una lettera inviata dai docenti dell'Università della terza età e del tempo disponibile.

 
"Gent.mi/e docenti dell’Università della Terza Età e del Tempo Disponibile,

Vi scriviamo in merito alla lettera che abbiamo ricevuto per conoscenza, da parte di alcuni di voi, lo scorso 10 Giugno 2020.
Il sincero dispiacere per le modalità comunicative adottate non ci impedisce, in ogni caso, di considerare con la massima attenzione le osservazioni critiche ed i contributi propositivi formulati rispetto alle attività dell'Università della Terza Età e del Tempo Disponibile, realtà considerata da noi un'esperienza eccellente.
L'emergenza causata dal COVID-19 ha impegnato, in questi mesi, il CdA della Fondazione Demarchi in un costante confronto con la responsabile dell’UTETD dott.ssa Laura Antonacci e con lo staff interno per rispondere alla situazione che si è creata, ma soprattutto per assicurare la sostenibilità dell’esperienza dell’Università della Terza Età e del Tempo Disponibile nel prossimo anno accademico, sul quale pesano molte incertezze, sia rispetto alle misure di prevenzione attuali, sia rispetto allo scenario che si potrebbe configurare nel caso di un peggioramento della situazione sanitaria. Su questo aspetto prioritario riteniamo vadano ora poste le energie di tutti.
Abbiamo chiesto per questo motivo alla responsabile del servizio di elaborare, insieme allo staff e sulla base di indicazioni fornite dal CdA, un piano di intervento, che dovrà essere discusso e approvato a breve.
Nell'elaborazione del piano e nella successiva operatività, la referente dell'attività certamente coinvolgerà, come sempre fatto, i docenti, valorizzandone il contributo e l'esperienza.
Pensiamo però che sia importante, per il bene dell'attività che sta a cuore a tutti noi, un confronto per chiarire elementi che ci pare siano stati mal interpretati ed impostare, per il futuro, modalità comunicative corrette e proficue. A questo scopo vi proponiamo di incontrarci mercoledì 1 Luglio alle ore 17.00. In ottemperanza alle disposizioni COVID-19, trenta persone potranno essere fisicamente presenti presso la sede della Fondazione Demarchi (Aula B3), mentre altre persone interessate potranno collegarsi, alla stessa ora, sulla piattaforma Meet della Fondazione stessa. A chi confermerà la propria disponibilità a partecipare, rispondendo alla presente e-mail, verrà inviato il link. Vi preghiamo di indicare quale modalità personalmente intendete utilizzare."