News

La Fondazione Franco Demarchi, sulla base di un accordo di programma con l’Agenzia provinciale per la coesione sociale, la famiglia e la natalità, mette a disposizione, per chi opera sul territorio nell'ambito delle politiche giovanili e familiari, un ricco catalogo di formazione asincrona e-learning, su tematiche quali la formazione di base sulla progettazione, il management, la sostenibilità e il fundraising, il marketing e la comunicazione, le competenze trasversali, l'educazione, la creatività, la prevenzione e gli approcci, ecc...

Nell'ambito del bando “Coliving: collaborare condividere abitare” il 25 luglio e il 7 agosto il Comune di Canal San Bovo aprirà le porte dei 5 appartamenti ai nuclei familiari potenzialmente interessati a cogliere questa interessante opportunità di vivere in un Comune immerso in una cornice naturale di grande bellezza.
Il bando ha scadenza il 31 agosto 2021.

Il Collegio dei membri istituzionali della Fondazione Franco Demarchi ha approvato le modifiche del suo Statuto che vede l’inserimento di nuove attività finalizzate a favorire la crescita sana dei giovani. Tali modifiche vanno così a recepire quanto previsto dalla legge provinciale 16/2020 in merito alla attività della Demarchi orientate al perseguimento degli obiettivi a sostegno dei giovani, con specifico riferimento allo sviluppo delle competenze e al contrasto all’esclusione e all’emarginazione sociale dei giovani, anche tramite l’attivazione di misure per contrastare la dispersione scolastica e per prevenire la diffusione e l’uso di sostanze stupefacenti nonché di altre dipendenze.

"Segreteria e front-office: un lavoro dalle mille sfaccettature 2.0"
La Fondazione Franco Demarchi dà la possibilità ad un/a o due giovane/i tra i 18 e i 28 anni, di svolgere un'esperienza di servizio civile nell'ambito delle opportunità di Scup-Pat.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per mercoledì 27 luglio 2021.

Avviso di manifestazione di interesse finalizzata all’individuazione di operatori economici da invitare al confronto concorrenziale per importo sotto soglia comunitaria mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 21 della L.P. 23/1990 da espletarsi sulla piattaforma Mercurio, concernente l’affidamento del servizio di realizzazione di video e podcast formativi all’interno dell’attività formativa sviluppata nell’ambito delle politiche territoriali.

C'è tempo fino al 31 agosto per presentare le domande relative dal secondo bando Coliving, presentato pubblicamente ieri.
Dopo quello datato 2020 a Luserna protagonista nel nuovo bando è il Comune di Canal San Bovo, un borgo trentino che negli ultimi anni ha vissuto un lento ma graduale spopolamento. Al centro del bando la messa a disposizione da parte del Comune di Canal San Bovo e di ITEA spa di 5 alloggi, per un periodo di 4 anni, con contratto di comodato a titolo gratuito. Il progetto ha una doppia valenza: “saturare” il patrimonio immobiliare pubblico sfitto o inutilizzato e, parallelamente, portare nuove famiglie per dare speranza e futuro ai comuni periferici e montani. Partecipare al bando Coliving per le famiglie che verranno non significherà solo risiedere nel Vanoi, ma anche diventare parte sociale attiva e propositiva all’interno della comunità per contribuire alla sua crescita sociale, economica e culturale del territorio. 

Avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione degli operatori economici da inviare al confronto concorrenziale su MEPAT per l’affidamento del servizio di organizzazione, gestione e promozione della VI edizione del bando "Strike!".

La Fondazione pubblica la graduatoria delle persone ammesse al secondo percorso di accompagnamento alla certificazione delle competenze per ottenere il titolo di qualificazione professionale di Operatrice/ore per l’assistenza a domicilio, secondo quanto riportato nella delibera della Giunta Provinciale n.1958 del 6 dicembre 2019.
Si ricorda che la graduatoria è stata stilata in base alla documentazione presentata tenendo conto dei requisiti di accesso obbligatori per accedere alla certificazione e dei requisiti per essere beneficiari della certificazione con spesa a carico della Provincia Autonoma di Trento.

Oggi Giuliana, che da molti anni faceva parte della nostra Fondazione, è andata via da questa terra. La sua anima ora abita spazi infiniti, e guarderà con amorevolezza, come sempre, la nostra opera. Siamo vicini al marito.... alla figlia .... e a tutti i suoi familiari. Il nostro abbraccio sarà per sempre e ognuno di noi la terrà viva dentro di sè.

Tutti noi della Demarchi