Formazione continua

Oggi il mondo del lavoro è in continuo cambiamento a causa dei mutamenti economici e al lavoratore viene chiesta una maggiore flessibilità e la capacità di far fronte a tale fenomeno attraverso un processo di rinnovo evolutivo. 

I corsi di formazione dedicati sono quindi strutturati su moduli didattici specifici, che affrontano solo le materie ed i contenuti tecnici di interesse. Questo tipo di formazione è tipica dell'età adulta e risulta fondamentale nella realtà di oggi, dove globalizzazione e incertezza sono all'ordine del giorno. In tale contesto è necessario da parte del soggetto, lavoratore e non, l’acquisizione di una pluralità di competenze, non statiche, ma in continuo aggiornamento affinché siano adatte alle richieste dal mercato del lavoro. A tal fine l’autoformazione e le attività di apprendimento intraprese dalle persone nelle varie fasi della vita, risultano efficaci sia nei contesti formali che non formali, purché rivolti a migliorare le conoscenze, le capacità e le competenze.

 
 
CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA PER GLI OPERATORI SOCIALI DEI SERVIZI ASSISTENZIALI SOCIO-SANITARI

  • FORMAZIONE PER SUPERVISORI DI TIROCINIO

Il tirocinio previsto dal corso ha lo scopo di far conseguire competenze previste dal profilo per operatore socio-sanitario attraverso l’esperienza diretta nei servizi e sulla base delle conoscenze e capacità acquisite durante il percorso teorico. Il focus principale degli studenti durante il tirocinio è l’apprendere e non solo il fare, pertanto le attività affidate devono avere un valore educativo. Le finalità del tirocinio sono quelle di sviluppare competenze professionali, di sviluppare l’identità e l’appartenenza professionale e di promuovere la socializzazione anticipatoria al lavoro attraverso il contatto con i diversi contesti organizzativi. Il tirocinio è una pratica supervisionata che non si propone di controllare lo studente ma di svilupparne la responsabilità attraverso un sostegno mirato e attento. Durante il tirocinio lo studente riceve valutazioni formative sui progressi sia attraverso colloqui che con schede. È garantito allo studente tempo per apprendere e feedback formativo prima di procedere alla valutazione.
Il supervisore ha il ruolo di favorire l’accoglienza e l’inserimento dello studente, di selezionare le attività da sperimentare, stimolare i collegamenti tra la teoria e la pratica, far riflettere sugli errori e offrire la possibilità di un confronto.
Questi interventi formativi mirano a fornire e a rinforzare l’accoglienza, l’accompagnamento, la supervisione, la valutazione, ecc… dell’operatore-supervisore di tirocinio nell’ambito del Corso Oss.

 

  • FORMAZIONE PER GLI OPERATORI SOCIALI SU COMPETENZE SPECIFICHE

Tra le competenze dell’Oss, rientrano le conoscenze che si acquisiscono e si rinforzano attraverso il confronto e lo scambio tra esperienze e professionalità diverse, svolte in altrettanti differenti contesti organizzativi.
Sulla base di un bisogno formativo raccolto negli anni dagli operatori in servizio, attraverso un lavoro di ricerca, gli interventi di formazione continua sono così finalizzati a rinforzare,
aggiornare, condividere e approfondire competenze specifiche già acquisite
relative a diversi aspetti come, ad esempio, il distacco e la perdita nella relazione, la relazione con il malato d’Alzheimer, l’approccio alla persona con problemi alcolcorrelati, le cure e l’accompagnamento delle persona che sta morendo, la corporeità e i bisogni affettivi e sessuali, l’animazione, il lavorare in équipe, il disagio psichico, la multiculturalità, il riconoscere e gestire le situazione conflittuali, il gruppo come risorsa personale e professionale, l’etica e la contenzione, la disfagia, ecc…