Servizio Civile

L’accreditamento degli enti di servizio civile nazionale ha lo scopo di assicurare le condizioni perché l’impiego dei volontari sia efficace, in termini di utilità per la collettività ed efficiente in rapporto alle risorse pubbliche impiegate; si vuole altresì garantire che la proposta rivolta ai giovani sia chiaramente definita e comunicata in modo trasparente, e che l’esperienza di servizio civile costituisca effettivamente un momento di crescita personale e di miglioramento delle capacità dei giovani. L’accreditamento consiste perciò nell'accertamento del possesso dei requisiti strutturali e organizzativi adeguati e delle competenze e risorse specificamente destinate al servizio civile nazionale richiesti agli enti, nonché nell'accertamento del mantenimento nel tempo dei predetti requisiti.

 
Ai fini dell'accreditamento gli enti sono tenuti a dimostrare i requisiti richiesti dall'art. 3 della legge n. 64 del 2001, e cioè:

  • assenza di scopo di lucro;
  • capacità organizzativa e possibilità di impiego in rapporto al servizio civile nazionale;
  • corrispondenza tra fini istituzionali e finalità previste dall’art. 1 della stessa legge n. 64;
  • svolgimento di un’attività continuativa da almeno tre anni.

 

Ulteriori condizioni per l’accreditamento sono rappresentate:

  • dall’ubicazione della sede legale dell’ente titolare dell’accreditamento nell’ambito del territorio dello Stato italiano;
  • dalla sottoscrizione, da parte del responsabile legale di ogni ente che intenda entrare nel servizio civile, di una “Carta di impegno etico del servizio civile nazionale", per ribadire che l’intero sistema partecipa della stessa cultura del servizio civile nazionale, senza interpretazioni particolari, riduttive o devianti.

 

La normativa di riferimento e la modulistica necessaria sono riconducibili alla Circolare del 23 settembre 2013 concernente le Norme sull'accreditamento degli enti di servizio civile nazionale.

 
Servizio Civile Provinciale

Servizio Civile Nazionale

 
 

NEWS Fondazione

Spettacolo teatrale in chiusura del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Spettacolo teatrale in chiusura del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Mercoledì 20 dicembre alle ore 17.00 nell'Aula Magna della Fondazione Franco Demarchi, andrà in scena lo spettacolo teatrale dal titolo "Babbo Natale Picchiatello", rivolto ai bambini dai 4 anni in su.
A cura di EstroTeatro e con la regia di Mirko Corradini, questa rappresentazione vede gli attori intrecciare storie di personaggi divertentissimi e, sopra a tutti, un Babbo Natale pazzerello con l’idea di far Natale tutto l’anno.

Concerto polifonico nell'ambito del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Concerto polifonico nell'ambito del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Nell'ambito delle ultime fasi del progetto svolto dalla Fondazione Franco Demarchi che ha visto nelle sue articolazioni il coinvolgimento della zona di Santa Maria Maggiore di Trento, la proposta di culturale vedrà l’esibizione, sempre nell’ottica di animare e migliorare il benessere soprattutto della piazza, del Coro di Camera Trentino di Borgo Valsugana, giovedì prossimo 14 dicembre ad ore 20.30, nella suggestiva Chiesa di Santa Maria Maggiore, importante luogo di culto della città che ospitò la terza sessione del Concilio di Trento.

Opera musicale per il progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Opera musicale per il progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

In chiusura del progetto di ricerca-azione centrato sul quartiere di Santa Maria Maggiore a Trento, proseguono le iniziative della Fondazione Franco Demarchi finalizzate ad animare e a migliorare il benessere soprattutto della piazza.
Martedì 12 dicembre alle ore 20.30 presso la sede della Fondazione Demarchi sarà proposta una riflessione lucida e al contempo poetica sul dramma della migrazione con lo spettacolo della Blood Rockers Band, a cura di Fernando Ianeselli, “Quo Vadis - Storie di migranti”.

Convegno sull'amministrazione di sostegno

Convegno sull'amministrazione di sostegno

Sono state più di 200 le persone che a vario titolo hanno partecipato al primo convegno provinciale “Amministrazione di sostegno - Responsabilità Risorsa Rete”, tenutosi oggi a Trento. Organizzato dalla Provincia Autonoma di Trento, l’Associazione Comitato per l’Amministratore di Sostegno in Trentino e la Fondazione Demarchi, all’evento hanno aderito gli enti appartenenti al Tavolo interistituzionale per la promozione dell’Amministratore di Sostegno, ed è stato realizzato con il supporto della Fondazione Cattolica Assicurazioni e ha ottenuto il Patrocinio dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari.

"Una piazza emozionante"

"Una piazza emozionante"

In fase di chiusura del progetto di ricerca-azione della Fondazione Franco Demarchi centrato sul quartiere di Santa Maria Maggiore e in particolare sulla omonima piazza, arrivano le proposte di animazione culturale, anche in vista del periodo natalizio. Oltre alla partecipazione ai tavoli-istituzioni di confronto finalizzati a migliorare il benessere sulla piazza di S.M. Maggiore, dal 23 novembre al 22 dicembre, la Fondazione Demarchi propone “Ri-conciliamoci con la piazza di S.M. maggiore…anche a Natale”, una serie di attività per coinvolgere adulti, giovani e i più piccini articolata in momenti di spettacolo, concerti, animazione in piazza e una mostra fotografica.

Ultime iniziative del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

Ultime iniziative del progetto "Ri-conciliamoci con la piazza"

In fase di chiusura del progetto di ricerca-azione della Fondazione Franco Demarchi centrato sul quartiere di Santa Maria Maggiore e in particolare sulla omonima piazza, arrivano le proposte di animazione culturale, anche in vista del periodo natalizio. Dal 23 novembre al 22 dicembre, la Fondazione Demarchi propone “Ri-conciliamoci con la piazza di S.M. maggiore…anche a Natale”, una serie di attività per coinvolgere adulti, giovani e i più piccini articolata in momenti di spettacolo, concerti e animazione in piazza.