Fondo Sociale Europeo

Nella Provincia Autonoma di Trento l'accreditamento è l'atto con cui l’amministrazione pubblica competente riconosce ad un organismo la possibilità di realizzare interventi di formazione cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo. In particolare l’accreditamento del soggetto proponente è condizione per l’affidamento in gestione degli interventi aventi contenuto formativo, compresi i buoni formativi.

Attraverso l'accreditamento, la Provincia valuta il possesso di requisiti minimi da parte dei soggetti che si candidano per realizzare progetti sul territorio provinciale, a garanzia della qualità degli interventi formativi. La valutazione è compiuta secondo parametri oggettivi, in base a capacità gestionali e logistiche, situazione economica e finanziaria, dotazione di adeguate competenze professionali (in attività di direzione, amministrazione, coordinamento, analisi e progettazione, erogazione dei servizi) e attivazione di relazioni stabili con il sistema sociale e produttivo locale.

 

Il dispositivo di accreditamento trentino è strutturato su sei requisiti, con l’indicazione di quelli che si riferiscono all’organismo e quelli che fanno riferimento alla sede formativa:

  • Req.1. Adeguatezza del soggetto giuridico
  • Req.2. Affidabilità economica e finanziaria
  • Req.3. Indicatori di efficacia ed efficienza
  • Req.4. Disponibilità di una o più sedi formative idonee ubicate sul territorio della Provincia
  • Req.5. Adeguata dotazione in termini di risorse gestionali e professionali a presidio dei processi di lavoro
  • Req.6. Attivazione di strumenti di relazione stabile con il territorio provinciale

 

L’accreditamento delle strutture formative in vigore in Provincia di Trento, ad applicazione dell’Intesa del 20 marzo 2008 da parte della Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province Autonome, ha due riferimenti normativi:

  • il Regolamento della Provincia Autonoma di Trento concernente la “Disciplina del coordinamento e dell’attuazione degli interventi della Provincia cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo” di cui al decreto del Presidente della Provincia n. 18-125/Leg del 9 maggio 2008 pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione del 3 giugno 2008 n.23/I-II;
  • la Deliberazione della Giunta Provinciale n. 1820 del 18 luglio 2008, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione del 5 agosto 2008 n.32/I-II. Il soggetto formativo deve rispondere a tutti i requisiti minimi richiesti dalla suddetta deliberazione, di seguito denominata “Dispositivo di accreditamento”. 
     

Fondo Sociale Europeo in Trentino

 
 

NEWS Fondazione

LA FONDAZIONE FRANCO DEMARCHI A EDUCA 2019

LA FONDAZIONE FRANCO DEMARCHI A EDUCA 2019

Nell'ambito di Educa, centrata in questa edizione sulla una riflessione costruttiva su come riannodare la relazione genitori-insegnanti su base fiduciaria, la Fondazione Franco Demarchi si è fatta promotrice di tre incontri:
- "NON PIÙ ‘MAMMO’, MA PAPÀ!", un confronto sul cambiamento del ruolo dei padri nella relazione con i figli e nella gestione del nucleo familiare con Ivo Lizzola, professore di Pedagogia sociale, Paola Venuti, direttrice del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive dell’Università di Trento e il formatore Giuseppe Elia;
- "VIA DA UNA PAZZA CLASSE" un dialogo tra lo scrittore Erlando Affinati, che ha raccontato la storia di una nuova didattica nata dall’esperienza di Penny Wirton, la scuola gratuita di italiano per immigrati da lui fondata e l'autore Mario Caroli, che ha illustrato “Con il vento di Barbiana - La scuola «rossa» di Mori”, il racconto autobiografico sulla didattica innovativa vissuta all’inizio degli anni Settanta;
- "RICOSTRUIRE A PARTIRE DALL'EDUCAZIONE", la testimonianza del maestro siriano Sheik Abdo Hsyan è stata l'occasione per riflettere sul diritto universale all'istruzione per un’educazione inclusiva e sul valore della Pace con il cofondatore di Operazione Colomba Alberto Capannini. 

Esiti selezione

Esiti selezione

Esiti selezione comparativa volta a individuare le professionalità con le competenze necessarie allo svolgimento della formazione negli ambiti connessi alle tematiche relative i percorsi formativi integrati rivolti a operatori coinvolti nel progetto di attuazione della misura nazionale.

BANDO WELFARE GENERATIVO

BANDO WELFARE GENERATIVO

C'è tempo fino al 6 settembre 2019 per partecipare al terzo bando per progetti di welfare generativo, programmati e realizzati con logiche di comunità.
Entro il 10 maggio 2019 è possibile presentare le idee progettuali, mentre per la presentazione dei progetti c'è tempo fino al 6 settembre 2019.
La compilazione del bando è possibile solo online accedendo al sito della Fondazione Caritro 

Incontri monotematici

Incontri monotematici

Venerdì 22 marzo alle ore 17.30, presso la sede della Fondazione Franco Demarchi, si svolgerà l'incontro aperto a tutti gli interessati dal titolo "Api, agricoltura e ambiente - un futuro in comune".
La serata rientra nella iniziative di "Muse Social Store" in collaborazione con la Cooperativa Progetto92, la Fondazione Franco Demarchi e l'Università di strada.

Monitoraggio e valutazione

Monitoraggio e valutazione

È in fase di attuazione il progetto educativo #sPOSTATI, di cui la Fondazione Franco Demarchi si occupa del monitoraggio e la valutazione di impatto.

Ritratto Franco Demachi

Ritratto Franco Demachi

In questi giorni ricorre il 15esimo anniversario della scomparsa del professor Franco Demarchi (1924-2004), il sociologo e sacerdote trentino nonché amico della Cina a cui è titolata la nostra Fondazione. 
In tale occasione Yi Jiong Gu, amico e collaboratore di Demarchi, ha fatto dono alla Fondazione di un significativo dipinto che ritrae lo stesso Franco Demarchi.

Riconoscimento competenze

Riconoscimento competenze

Oggi 13 dipendenti della Fondazione Franco Demarchi hanno ricevuto il documento di trasparenza, finalizzato all’identificazione e messa in trasparenza degli apprendimenti informali e non formali acquisiti nel corso dell’esperienza lavorativa, ma non solo. 

Distretto Family Audit - Trento

Distretto Family Audit - Trento

Con Deliberazione numero 1202 del 13 luglio 2018, la Provincia Autonoma di Trento ha approvato lo schema di Accordo volontario di area per favorire lo sviluppo del Distretto Family Audit di Trento.