Fondo Sociale Europeo

Nella Provincia Autonoma di Trento l'accreditamento è l'atto con cui l’amministrazione pubblica competente riconosce ad un organismo la possibilità di realizzare interventi di formazione cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo. In particolare l’accreditamento del soggetto proponente è condizione per l’affidamento in gestione degli interventi aventi contenuto formativo, compresi i buoni formativi.

Attraverso l'accreditamento, la Provincia valuta il possesso di requisiti minimi da parte dei soggetti che si candidano per realizzare progetti sul territorio provinciale, a garanzia della qualità degli interventi formativi. La valutazione è compiuta secondo parametri oggettivi, in base a capacità gestionali e logistiche, situazione economica e finanziaria, dotazione di adeguate competenze professionali (in attività di direzione, amministrazione, coordinamento, analisi e progettazione, erogazione dei servizi) e attivazione di relazioni stabili con il sistema sociale e produttivo locale.

 

Il dispositivo di accreditamento trentino è strutturato su sei requisiti, con l’indicazione di quelli che si riferiscono all’organismo e quelli che fanno riferimento alla sede formativa:

  • Req.1. Adeguatezza del soggetto giuridico
  • Req.2. Affidabilità economica e finanziaria
  • Req.3. Indicatori di efficacia ed efficienza
  • Req.4. Disponibilità di una o più sedi formative idonee ubicate sul territorio della Provincia
  • Req.5. Adeguata dotazione in termini di risorse gestionali e professionali a presidio dei processi di lavoro
  • Req.6. Attivazione di strumenti di relazione stabile con il territorio provinciale

 

L’accreditamento delle strutture formative in vigore in Provincia di Trento, ad applicazione dell’Intesa del 20 marzo 2008 da parte della Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province Autonome, ha due riferimenti normativi:

  • il Regolamento della Provincia Autonoma di Trento concernente la “Disciplina del coordinamento e dell’attuazione degli interventi della Provincia cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo” di cui al decreto del Presidente della Provincia n. 18-125/Leg del 9 maggio 2008 pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione del 3 giugno 2008 n.23/I-II;
  • la Deliberazione della Giunta Provinciale n. 1820 del 18 luglio 2008, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione del 5 agosto 2008 n.32/I-II. Il soggetto formativo deve rispondere a tutti i requisiti minimi richiesti dalla suddetta deliberazione, di seguito denominata “Dispositivo di accreditamento”. 
     

Fondo Sociale Europeo in Trentino

NEWS Fondazione

La piazza di Santa Maria Maggiore si riconferma piazza del sociale

La piazza di Santa Maria Maggiore si riconferma piazza del sociale

Per tre giorni in occasione del Festival dell’Economia la piazza Santa Maria Maggiore di Trento è tornata a vivere grazie alla presenza di alcune realtà del pubblico e del privato sociale trentino, che hanno coinvolto i cittadini e i passanti nelle molteplici iniziative, organizzate e coordinate dalla Fondazione Franco Demarchi, la quale da anni si occupa di ricerca e formazione in campo sociale.

PROGETTO Ri-Conciliamoci con la Piazza

PROGETTO Ri-Conciliamoci con la Piazza

La Fondazione Franco Demarchi, la cui storica sede di Piazza Santa Maria Maggiore 7 si affaccia su un’area di rinnovato interesse urbanistico al centro di un importante intervento di valorizzazione, propone un progetto, finanziato dalla Fondazione Cassa Rurale di Trento, che si svilupperà in un percorso di animazione del territorio e nella promozione di azioni, che spingono le persone a tornare ad “abitare” nuovamente gli spazi pubblici.

Video Sintesi Incontro Arco Alpino "Montagne di Saperi"

Video Sintesi Incontro Arco Alpino "Montagne di Saperi"

È online la video sintesi dei due eventi svoltisi il 14 dicembre alle Albere in occasione della seconda edizione dell'Incontro Arco Alpino "Montagne di Saperi". 

ARCO ALPINO 2016

ARCO ALPINO 2016

Nell’ambito della seconda edizione dell’incontro sull’Arco Alpino "Montagne di saperi", organizzato dalla Fondazione Franco Demarchi, si sono svolti il 14 dicembre a palazzo delle Albere, due incontri pubblici che hanno affrontato il tema della conoscenza nelle zone alpine.