PROGETTO Empowerment multilivello del sistema locale per l'integrazione dei migranti legali

PROGETTO Empowerment multilivello del sistema locale per l'integrazione dei migranti legali

Nell’ambito del Fondo di finanziamento Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020, è stato approvato il progetto Empowerment multilivello del sistema locale per l'integrazione dei migranti legali, di cui la Fondazione è partner assieme al Cinformi della Provincia Autonoma di Trento e alla Kaleidoscopio.

Il progetto ha una durata di 18 mesi e prevede l’impostazione di un percorso di miglioramento, e in alcuni casi di revisione, delle modalità con le quali si promuove il radicamento nel territorio delle famiglie immigrate, a partire dalle pratiche di accoglienza e di accompagnamento dei percorsi individuali.

I progetto affronterà una serie di ambiti-obiettivo, inerenti le tappe di un processo integrativo sociale ed economico, che deve essere ripensato in profondità:

  • Miglioramento delle pratiche accoglienza, con particolare riferimento alle persone di più recente insediamento, ovvero ai soggetti, anche residenti da tempo, che per i motivi più disparati vivono fasi di difficoltà del loro percorso;
  • Efficientamento dei servizi anagrafici e documentali, per favorire un accesso più puntuale ed informato a un settore cruciale quale è quello burocratico e del riconoscimento formale del proprio status;
  • Promozione dell’agio, dai servizi sanitari all’accompagnamento sociale intesi quali settori in cui vengono promossi i più fondamentali diritti personali in relazione alla tutela della salute e al sostegno solidale nei momenti di difficoltà;
  • Azione di orientamento rispetto a ad un mercato del lavoro in fase di profonda trasformazione, fondamentale proprio nel momento in cui occorre ripensare più efficienti pratiche di riallocazione della forza lavoro;
  • Accompagnamento nel mercato dalla casa, quale luogo non solo di abitazione, ma prerequisito necessario, attraverso la residenza, per l’esercizio dei diritti personali e per l’accesso ad una molteplicità di servizi;
  • Promozione della formazione per la valorizzazione del capitale umano, finalizzato all’acquisizione di nuove competenze, ovvero alla valorizzazione di quelle eventualmente acquisite ma non ancora formalmente riconosciute;
  • Promozione dei servizi finanziari, per forme sostenibili di accesso al credito al consumo, ovvero per la revisione, l’integrazione, il miglioramento degli strumenti connessi all’investimento nel campo dell’autoimprenditorialità, intesa quale frontiera avanzata di valorizzazione delle capacità di autodeterminazione economica degli individui.