Incontro sul “Progetto Co-Manager: dieci anni dopo”

Incontro sul “Progetto Co-Manager: dieci anni dopo”

Si è svolto oggi, 27 marzo, l’incontro “Progetto Co-Manager: dieci anni dopo”, finalizzato a ripercorrere la storia, presentare le novità e pubblicizzare le azioni compiute a favore di questa figura professionale.

La Fondazione Franco Demarchi ha accompagnato gli aspiranti Co-Manager nel percorso di certificazione ai quali, nell'ambito dell'incontro, sono state consegnate le prime 10 attestazioni di certificazione della competenza professionale.

In tale occasione sono intervenuti Sara Ferrari, assessora all'università e ricerca, politiche giovanili, pari opportunità e cooperazione allo sviluppo, Linda Pisani, giornalista e curatrice del libro “Co-Economy - Nuovi paradigmi per mamme imprenditrici”, Luciano Malfer, dirigente generale Agenzia per la famiglia, Monica Zambotti, direttrice Ufficio programmazione e organizzazione della scuola e attività formative e Piergiorgio Reggio, presidente Fondazione Franco Demarchi.

Quest’ultimo ha spiegato come il percorso di riconoscimento delle competenze viene svolto in parte individualmente e in parte con momenti di gruppo che consentono di fare emergere ciò che la persona sa fare. Il prodotto finale sono dei Dossier di trasparenza, che identificano le competenze in maniera argomentata, esaminati e approvati da una apposita commissione. "Non si tratta - ha sottolineato Reggio - del riconoscimento di un titolo professionale già posseduto, è una certificazione specifica per questa figura. La Fondazione Demarchi accompagna le persone interessate lungo il cammino che porta all'elaborazione dei Dossier, fino all'ottenimento del certificato. Il riconoscimento istituzionale ha un valore sul mercato del lavoro ma anche sociale, fa sì che la persona possa essere identificata da chi vuole ricorrere ad un Co-manager competente".