In viaggio con...l'Orlando Furioso

In viaggio con...l'Orlando Furioso

Nell'ambito dei venerdì di cultura aperti a tutta la cittadinanza, organizzati dall'Università della terza età e del tempo disponibile, a partire dall' 8 febbraio - ore 15 - Aula Magna - Fondazione Franco Demarchi, andrà in scena La tela di messer Ludovico: SEI ITINERARI NEL LABIRINTO DE "ORLANDO FURIOSO", una produzione del Gruppo Teatrale "Moreno Chini" in collaborazione con Stradanova Slow Theatre.

Due mondi in guerra: i musulmani arrivati dall'Africa e dall'Oriente invadono l’Europa, arrivando alle porte di Parigi. In piena notte, la bellissima Angelica, principessa d’Oriente, fugge dall'accampamento cristiano e dalle brame dei paladini Orlando e Rinaldo. Questa fuga è l’innesco che dà il via all'Orlando furioso: da questo momento in poi, sulle tracce di Angelica, una sequenza di innumerevoli avventure trascinano il lettore in una corsa senza fiato, lunga 38.736 endecasillabi (quasi tre volte la Divina Commedia), dove la contrapposizione tra Islam e Cristianesimo sarà risolta nell'uguaglianza di tutti gli uomini davanti alle prove dell’Amore e della Morte.

Quando, nel 1516, Ludovico Ariosto dà alle stampe per la prima volta la sua opera più celebre, come un abile tessitore svolge davanti al mondo un arazzo prezioso, fatto di migliaia di fili magistralmente intrecciati.

Leggere l’Orlando furioso equivale, ancora oggi, a tuffarsi in un turbine di vicende, personaggi, culture, luoghi che sbalordiscono, divertono, incantano. Gli opposti dialogano continuamente: tragedia e farsa, realtà e magia, spiritualità e carnalità, barbarie e umanità; la giostra pirotecnica che Ariosto ha costruito per noi, ci restituisce la grande struttura del mondo, la sua complessità, nella perdita continua di ogni certezza e nella conquista di nuove verità. L’Orlando furioso, spinge fino alla vertigine per rendere il brivido della libertà e dell’infinitezza dei mondi possibili. Scopriremo che anche Galileo Galilei, appassionato lettore di Ariosto, nell'elaborare il suo metodo scientifico, sarà debitore della potenza creatrice che l’opera emana.

  • FILO ROSSO - 8 febbraio
    La fuga di Angelica: tra paladini, guerrieri saraceni e vecchi eremiti poco casti!
  • FILO ARANCIONE - 15 febbraio
    Isole: dai mari del Nord ai paradisi tropicali, tra bellissime maghe ammaliatrici e giovani fanciulle offerte in sacrificio.
  • FILO GIALLO - 22 febbraio 
    Mura fragili: il castello di Atlante e l’assalto di Parigi
  • FILO VERDE - 1 marzo 
    Un Amore felice e un Amore tragico
  • FILO BLU - 8 marzo 
    Orlando… è furioso!
  • FILO INDACO - 15 marzo 
    Viaggio sulla Luna